RAU – Ex Macelleria Sociale

Bene Confiscato alla camorra

Il 27 ottobre 2015 il Sindaco della città metropolitana di Napoli, Luigi De Magistris, ha conferito il bene confiscato di Corso D’Amato, 78/80. Il partenariato delle associazioni dal basso, Movimento Vivace, Aria Pulita, Legambiente Arzano Piccole e Grandi Iniziative e Baracca dei Buffoni si vede assegnata una struttura lasciata al degrado, sottraendola così definitivamente alla criminalità organizzata, con il progetto “ex-macelleria sociale” valutato idoneo dal Consorzio Sole, Ente Provinciale nato per istruire i processi di assegnazione dei beni confiscati.

Le associazioni aderenti lavorano da anni sul territorio provando a valorizzare spazi comuni e processi partecipativi. Oggi, grazie ad un bando atteso nove anni, queste associazioni hanno la possibilità di agire in uno spazio importante di democrazia e cittadinanza. Il progetto ex macelleria prevede, infatti, una serie di attività sociali, ludiche e culturali, con vocazione solidaristica e mutualistica, rivolte alle fasce deboli per il contrasto dei fenomeni di marginalità sociale, quanto mai necessarie per il nostro territorio.

Il progetto si rivolge anche alle giovani generazioni e punta a costruire una casa della cultura e della socialità. Formalmente la rete di associazioni ha ottenuto il bene, ma la strada è ancora lunga e impervia. Ancora oggi l’ingresso principale della struttura è murato, probabilmente per evitare accessi illegittimi, e le associazioni assegnatarie sono in attesa che, chi di competenza, in modo particolare il Comune di Arzano, favorisca l’accesso, così come da convenzione sottoscritta con la Città Metropolitana.

L’iter in questione sta già subendo dei ritardi ingiustificati. Dunque molto lavoro c’è da fare ed è auspicabile il più ampio coinvolgimento delle forze sociali sane che vogliono contribuire alla crescita di un’esperienza unica per il nostro territorio. Chiunque voglia sostenere il percorso può scrivere a exmacelleriasociale@gmail.com.

C’è bisogno dell’intelligenza e della voglia di fare di tutti e tutte per portare avanti questa nuova, delicata e coraggiosa sfida!

Pagina Facebook | RAU – Ex macelleria sociale